Skip to main content

Risorse e investimenti nelle CER per i Comuni soci di Impianti Astico

Con l’approvazione del bilancio di esercizio 2023 avvenuta lo scorso 9 maggio, l’Assemblea dei Soci di Impianti Astico S.r.l. ha approvato la proposta del Consiglio di Amministrazione di distribuire ai Soci un dividendo di 347.955 Euro.

Ancora una volta è un bilancio positivo per la società, che ha visto incrementato il proprio patrimonio di impianti e di disponibilità economica grazie al completamento del progetto di incorporazione della società Impianti Agno, avvenuto lo scorso 29 novembre.
L’assemblea ha inoltre deliberato di attingere dalla Riserva Straordinaria 300.000 Euro per destinarli al Fondo Sviluppo Investimenti CER (Comunità Energetiche Rinnovabili). Questo permetterà ai comuni soci che hanno avviato il progetto per la costituzione delle Comunità Energetiche Rinnovabili di finanziare la realizzazione di nuovi impianti.

Una delibera che esprime un segnale importante e descrive il ruolo della società Impianti Astico, che oltre essere un produttore di energie rinnovabili, è un punto di riferimento e promozione delle politiche energetiche del territorio.
Nel corso dell’assemblea è stato rinnovato il CDA, con la conferma dei consiglieri Carlo Gecchelin e Valentina Maculan e la nuova nomina di Michele Cocco in rappresentanza dei nuovi comuni soci.

Nel nuovo CDA non ci sarà il dott. Giordano Rossi, a cui l’assemblea ha espresso unanimemente un sentito ringraziamento per l’impegno professionale, personale e per la dedizione con cui ha svolto, per più di vent’anni, il ruolo di Presidente della società facendola crescere e consolidare, come si evince dai risultati di bilancio degli ultimi anni.